Sospiri Sospesi - Perugia aprile 2018

Sospiri Sospesi – Perugia aprile 2018

Decidere di arrivare a Perugia per dar vita ad una mia mostra personale non è stato  semplice. Non riuscivo a pensare ad un posto dove poter installare le mie sculture. Tra giardini, androni di antichi palazzi, chiostri di antiche chiese non trovavo un posto all’interno del quale riuscissi a provare quella particolare sensazione che ogni volta mi porta a sentire un luogo come quello giusto per le mie opere.

Finché un giorno qualcuno mi raccontò dell’esistenza di un luogo speciale ovvero la piccola e silenziosa vallata della Conca, dove San Francesco, durante le sue predicazioni a Perugia, eresse un piccolo romitorio dove dimorarono sia lui, sia i suoi discepoli.

La storia della Chiesa di San Francesco delle Donne, l’universo femminile di donne e bambine che l’ha animata e il sentore di vecchie ceramiche che si avverte al suo interno ha fatto sì che non potessi volere che questo spazio per ambientare la mostra nella mia terra.

Oggi la Chiesa è sede del Museo Laboratorio di tessitura artigianale Giuditta Brozzetti e ci offre un emozionante ed esclusivo viaggio nel tempo all’insegna della tradizione (www.chiesasanfrancescodelledonne.it)

L’incontro con Marta, la proprietaria, l’emozione che ho provato nel sentire il suono dei vecchi telai al lavoro e lo stupore che mi ha colto davanti al tripudio di colori delle stoffe tessute all’interno del laboratorio mi ha fatto innamorare di questa chiesa sconsacrata inusuale e magica.

Immaginare le mie sculture posizionate tra vecchi telai e adagiate su magnifiche stoffe colorate mi ha portato a creare donne e bambine dalle vesti smaltate di colori meravigliosi capaci di grande suggestioni. Credo che le mie creazioni riusciranno a cambiare le vibrazioni di questo luogo bellissimo che resta comunque radicato nella vita reale. Metterci Alessandra, o Alessia come Olivia o Marta, Camilla o Roberta, Michela o Chiara gli conferirà una dimensione del tutto diversa, quella del sogno.

In fondo le opere d’arte sono in qualche modo dimensioni che non appartengono a nessun tempo ma che da dal tempo si lasciano modellare; e questo l’ho imparato negli anni.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>